UMBRIA: UNA REGIONE DA SCOPRIRE

Una piccola guida dei luoghi più incantevoli da visitare obbligatoriamente, durante il tuo soggiorno.

Spoleto-2

Spoleto

30Mag

Spoleto è una bellissima cittadina dell’Umbria situata in provincia di Perugia e sorge a 396 metri sul livello del mare. Il comune conta circa 38.000 abitanti, detti spoletini. Nella storia la città è stata abitata fin dalla preistoria ed è stata sede del Ducato di Spoleto. Per la bellezza dei suoi vicoli è stata usata spesso come set cinematografo; di recente ha fatto da cornice alla fiction di Rai 1: Don Matteo 9. Moltissime sono le manifestazioni che si svolgono a Spoleto, sicuramente l’evento più importante è il Festival dei Due Mondi. Si tratta di una rassegna di livello internazionale che propone spettacoli di prosa, danza, concerti e mostre.

I primi due luoghi di interesse che troverete sono il Teatro Romano, risalente al I secolo d.C. e il Museo Archeologico Statale: all’interno ospita reperti che illustrano la storia della città dalla protostoria al periodo tardo antico e una sezione dedicata al territorio della Valnerina in epoca preromana e romana. Procedete la visita passeggiando lungo Corso Mazzini, proseguendo su Via W. Tobagi, arriverete in Piazza della Signoria. Prendendo la scalinata di destra, arriverete in Piazza del Duomo, alzate gli occhi e ammirate la bellissima Cattedrale di Santa Maria Assunta, sorta nel 1067 sui resti di una chiesa del IX secolo d.C. Al suo interno, di notevole interesse sono gli affreschi del Pinturicchio nella Cappella del vescovo Eroli, mentre di Filippo Lippi sono quelli nell’abside della navata centrale. Il Duomo è sicuramente fra i monumenti più belli della città. La vostra passeggiata prosegue lungo la scalinata che conduce a Via A. Sappi, sulla vostra destra troverete la chiesa di Sant’Eufemia, situata e visitabile all’interno del cortile della residenza arcivescovile; questa bellissima chiesa in stile romanico è la parrocchia della fiction di Don Matteo 9. Salendo per Via Sappi giungerete in Piazza del Campello, da dove inizia la passeggiata panoramica, detta anche “giro della rocca”, che circonda la sommità del colle Sant’Elia, su cui sorge la splendida Rocca Albornoz. La fortezza venne edificata negli anni sessanta del XIV secolo, per volontà di papa Innocenzo VI. La rocca possiede sei possenti torri e due cortili interni; inoltre, al suo interno, è presente il Museo nazionale del ducato di Spoleto dove sono conservate numerose testimonianze altomedievali. Proseguendo la passeggiata panoramica, potrete ammirare e attraversare lo spettacolare Ponte delle Torri, lungo 230 metri e alto ben 82. Si tratta di un acquedotto di epoca romana – longobarda; esso viene considerato un’anomalia per la sua epoca di costruzione dato che in quel periodo furono rare le opere di uso civile di una tale maestosità. Il ponte congiunge il colle Sant’Elia con il Monteluco dove è presente ilFortilizio dei Mulini e dove hanno inizio numerosi sentieri naturalistici. Vale la pena attraversarlo!

Per conoscere i principali eventi che si svolgono nella città, clicca qui